Termometro con sonda NTC 



 

Per controllare la temperatura raggiunta dai componenti elettronici.

Per valutare te capacità di dispersione termica dei dissipatori.

Per disporre di segnalazioni rapide e a lettura diretta.

La precisa conoscenza dei valori di temperatura, raggiunti nelle varie parti circuitali dei dispositivi elettronici, rappresenta un elemento guida per ogni operatore, in sede di progettazione, collaudo, controllo o riparazione. Ecco perché il termometro, con strumento ad indice, deve essere apprezzato in tutti i laboratori amatoriali, dilettantistici e per principianti.
Il valore della temperatura, raggiunto dai componenti elettronici, durante il loro funzionamento, costituisce un dato di rilevante importanza, che raramente il tecnico, dilettante o professionista, si preoccupa di conoscere con esattezza. Perché la fretta, ma più spesso la superficialità, inducono l'operatore a trascurare questa misura e a limitare a qualche forma empirica il rilevamento termico. I transistor, le resistenze, i condensatori, vengono toccati con le dita, per trarne soltanto una sensazione fisiologica, non certo una valutazione convincente. Frequentemente, infatti, in molti laboratori di riparazioni elettroniche, si sente esclamare:"questo componente scotta!", oppure, "il circuito in qualche punto brucia!". 
Ma si evita di approfondire ogni conoscenza sull'ordine esatto di grandezza della quantità di energia termica sviluppata in una parte precisa di un dispositivo sotto esame. Eppure, molti componenti elettronici moderni, in particolar modo i semiconduttori, per funzionare correttamente, non debbono mai superare un preciso livello massimo di temperatura. Per ora ricordiamo soltanto che la misura della temperatura sui semiconduttori, e sugli altri componenti circuitali di un qualsiasi apparato sotto controllo, non può essere effettuata, come è facilmente intuibile, con i tradizionali termometri a mercurio. Perché il termometro più adatto, in queste occasioni, è quello elettronico, dotato di una sonda-sensore, in grado di penetrare attraverso strette cavità o di attraversare grovigli di fili conduttori.