INTEGRATI BIFET

 

Notizie generali, caratteristiche, parametri e pratiche applicazioni.

Gli integrati operazionali bifet vantano, attualmente, una larga diffusione nel mondo delle applicazioni elettroniche.
Per le loro eccezionali caratteristiche, che sono il risultato di un continuo progresso delle moderne tecnologie, questi componenti hanno spento del tutto il clamore che un tempo suscitarono i primi integrati operazionali, quali ad esempio i,uA709, cui corrispondeva un mediocre guadagno, certamente non disgiunto da prestazioni poco esaltanti. I bifet, infatti, integrano, nella loro composizione interna, le tecniche bipolari e FET, con lo scopo di presentarsi sotto l'aspetto di elementi dalle prestazioni elevatissime, unitamente ad un costo veramente contenuto.
Tre sono le serie più note e maggiormente popolari degli operazionali bifet:

SERIE TL 080

SERIE TL 070

SERIE TL 060

Si tratta di tre serie di integrati operazionali molto simili tra loro, che si differenziano soltanto in alcuni piccoli particolari. Per esempio, la serie 070 è caratterizzata da un rumore particolarmente basso ed è quindi preferita, fra le altre due, per la maggior parte delle applicazioni audio, mentre la serie 060, essendo quella che richiede il minor consumo di energia elettrica, domina il settore delle apparecchiature portatili.
In questa sede tratteremo soltanto la serie TL 080, che è certamente la più diffusa, sia a livello amatoriale che nell'ambito professionale.