CAVI E CONDUTTURE

 

DIMENSIONAMENTO DEGLI IMPIANTI

Le condutture elettriche adempiono il loro servizio in modo ottimale solo se sono state dimensionate correttamente ed equipaggiate con adeguati dispositivi di manovra e protezione.
Il progetto del dimensionamento elettrico coinvolge la completa conoscenza delle caratteristiche delle condutture stesse, dell’andamento delle correnti e dei fenomeni elettrici che si possono manifestare.
La corrente che viene considerata per il ridimensionamento di un conduttore è la corrente di impiego IB; partendo da questo il progettista svolge una serie di considerazioni e calcoli per determinare le altre grandezze della rete elettrica: portata dei cavi IZ, caduta di tensione della linea ΔV, energia specifica passante I2t, ecc.
La Fig. 6.1 riassume lo schema logico che deve essere seguito per un corretto dimensionamento del cavo e la corretta scelta delle protezioni.

Fig. 6.1 Dimensionamento di un cavo e scelta delle protezioni

DEFINIZIONE DI CONDUTTURA

Si definisce conduttura l’insieme costituito da uno o più conduttori elettrici e dagli elementi che assicurano l’isolamento, il fissaggio e la protezione necessaria.
La conduttura è completata dagli elementi di giunzione e derivazione atti a realizzare l’insieme dei circuiti di distribuzione o terminali costituenti la rete di distribuzione nell’ambito dell’impianto utilizzatore.
Le condutture si distinguono principalmente per il sistema di protezione meccanica e di fissaggio nei tipi indicati nelle figure riportate nel paragrafo metodi di installazione.
In una conduttura si distinguono: i cavi, i tubi protettivi, le cassette di giunzione e derivazione, i morsetti di giunzione e derivazione e i canali.
Si definisce cavo l’insieme dei conduttori, degli isolanti, delle guaine e delle armature di protezione o di schermatura specificamente costruito per convogliare la corrente sia ai fini del trasporto dell’energia che di trasmissione di segnali. Si chiama cavo anche il semplice conduttore ricoperto dall’isolamento funzionale (cavo unipolare senza guaina) talvolta definito nel gergo degli installatori con i termini di: filo, cordina, conduttore isolato.