IL MODULO CLC NEI PIC MICRO



 

INTRODUZIONE

Il modulo CLC ( configurable Logic Cell) , presente nei nuovi micro a 8 bit come il 10F322, rappresenta un ottima soluzione con cui e' possibile implementare dei circuiti di logica che funzionino al di fuori della esecuzione del firmware. Con questo modulo si possono implementare circuiti utilizzando segnali interni/esterni e generare segnali interni i ed esterni.

STRUTTURA DEL MODULO CLC

Il modulo CLC come illustrato in figura 1, può essere scomposto in 4 sezioni che devono essere configurate come. Possiamo distinguere un sezione dedicata agli ingressi , una con la funzione di Data Gating, una costituita dalle funzioni logiche predefinite e una sezione di uscita.


struttura del modulo CLC

Figura 1: struttura del modulo CLC

 

Il modulo CLC per essere utilizzato deve essere configurato. Questo processo di configurazione coinvolge 8 registri diversi.

In un dispositivo ci possono essere diversi moduli CLC per cui ci saranno 8 registri per ogni modulo CLC. La x sta indicare il numero del modulo. Per esempio nel 10F322 essendoci solo un modulo CLC la x diventa 1 e per esempio LCxCON diventa CLC1CON. Lo stesso vale per gli altri 7 registri.