MST_K800E - TACHIMETRO DIGITALE CON SENSORE ESTERNO  - 5





  MST_K800E

 Il  tachimetro  MST_K800E e' la versione MST_K800 da usare per misurare gli RPM di  sistemi rotanti come assi motori, pulegge, ingranaggi, etc utilizzando  un sensore esterno. Questo sensore pu˛ essere di tipo ottico o ad effetto hall e deve avere come uscita un segnale digitale a 5V. In figura 6 sono rappresentati  tre tipi di sensori testati con il tachimetro MST_K800E:

MST_K800E

Figura 6 : Possibili sensori esterni per il MST_K800E

A sinistra e' rappresentato un sensore ottico che e' una barriera ad infrarossi. Questo sensore e' costituito da un trasmettitore  e da un ricevitore IR. In uscita si ha un segnale elettrico alto (5V) quando il ricevitore  riceve un segnale luminoso IR trasmesso dal suo trasmettitore.

A centro della figura e' rappresentato un sensore ad effetto Hall modello KY-024. Quando il chip sensore Hall, modello SS49E, presente nella schedina del sensore, e' investito da un campo magnetico di una certa intensitÓ produce una tensione proporzionale alla intensitÓ del campo magnetico. Questa tensione e' comparata tramite un comparatore con un valore di riferimento settato tramite il trimmer. L'uscita di questo comparatore Ŕ l'uscita digitale del sensore. E'  prelevabile anche l'uscita analogica da un apposito piedino della schedina.

A destra della figura e' rappresentato un altro sensore ad effetto hall, modello KY-003, che ha la caratteristica di uscita di tipo digitale. Ovvero non da un segnale analogico proporzionale al campo magnetico che investe il chip sensore ma da un segnale  logico  ( 0 = gnd , 1= vcc) se il campo magnetico supera una certa soglia prefissata ( circa 100 Gaus a temperatura ambiente) nel chip sensore. Il chip sensore che monta la scheda  e' il  A3144 prodotto da Allegro.


MST_K800E & sensore ottico ( barriera ad infrarossi)

In figura 7 e' rappresentato come accoppiare un sensore ottico con il tachimetro digitale MST_K800E. Lo schema e' indicativo. Si possono usare altri tipi di sensore ottici. L'importante Ŕ che qualsiasi altro sensore utilizzato fornisca un segnale elettrico quando si verifica il passaggio dell'elemento riflettente posto sull'elemento rotante.

In figura 7 e' riportato il collegamento elettrico tra tachimetro e la barriera IR. Come si vede il tachimetro fornisce al sensore la tensione alimentazione 5V e gnd e riceve dal sensore il segnale elettrico. Il sensore fornirÓ un impulso elettrico ogni qualvolta il suo sensore ricevitore riceve il segnale infrarosso trasmesso dal suo trasmettitori e riflesso dal punto riflettente presente sull'elemento rotante.  Il segnale di uscita del sensore e' applicato quindi all'ingresso del tachimetro. Il punto riflettente pu˛ essere realizzato attaccando sull'elemento rotante una striscia di materiale riflettente ( per esempio della stagnola) attaccata con nastro adesivo trasparente. Il sensore va posizionato in prossimitÓ  dell'elemento rotante e tarata la sua sensibilitÓ, intervenendo sul trimmer, fino a che si legge sul tachimetro MST_K800E il numero di giri. Per un migliore risultato e' consigliabile che il sensore venga messo al riparo dalla luce esterna onde evitare interferenze esterne che potrebbero alterare la lettura.


MST_K800E&sensore barriera infrared
Figura 7 : connessione tra MST_K800 e un sensore ottico


MST_K800E & sensori ad effetto Hall

In figura 8 e' riportato il collegamento elettrico tra tachimetro MST_K800E e il sensore ad effetto Hall KY-024. Il tachimetro alimenta il sensore e riceve da questo un impulso elettrico ogni qualvolta il chip Hall e' investito dal un campo magnetico generato dal magnete posto sull'elemento rotante. Il magnete pu˛ essere incollato o inserito all'interno di un foro praticato sul perimetro dell'elemento rotante stando attenti allo sbilanciamento delle massa in rotazione che pu˛ provocare delle vibrazioni meccaniche. Una soluzione potrebbe essere quella di mettere, nella posizione diametralmente opposta, una massa equivalente a quella del magnete usato ma che sia non magnetica. La scheda sensore va posizionata in prossimitÓ dell'elemento rotante e tarata la sua sensibilitÓ intervenendo sul trimmer fino a che si legge sul tachimetro MST_K800E il numero di giri. Per un migliore risultato si consiglia di posizionare il sensore lontani da  campi elettromagnetici esterni come quelli generati dallo statore di un motore. Il sensore e' collegato dal lato Ingresso  in quanto si preferisce ripulire il segnale uscente del sensore che potrebbe essere rumoroso. L'alimentazione invece e' prelevata dal lato del connettore AUX.

MST_K800E&HALL
Figura 8 : connessione tra MST_K800 e il sensore Hall KY-024

In figura 9 e' riportato il collegamento elettrico tra tachimetro MST_K800E e il sensore ad effetto Hall KY-003. Il tachimetro alimenta il sensore e riceve da questo un impulso elettrico ogni qualvolta il chip Hall e' investito dal un campo magnetico generato dal magnete posto sull'elemento rotante. Il sensore e' collegato dal lato del connettore AUX vista la natura digitale del segnale prodotto dal chip sensore presente sulla scheda. Valgono le stesse considerazioni sul posizionamento del magnete e del sensore fatte per il sensore KY-024

MST_K800 KY003


Figura 9 : connessione tra MST_K800 e il sensore Hall KY-003



ACQUISTA