AMPLIFICATORE LOGARITMICO

 

L'orecchio umano può percepire livelli sonori entro una gamma molto ampia, ma le sensazioni fisiologiche non sono di tipo lineare, bensì logaritmico. Per esempio, se si vuole avvertire una sensazione sonora doppia di quella prodotta da un qualsiasi amplificatore, occorre quasi decuplicare il segnale audio. Ed è questa la ragione per cui i potenziometri regolatori di volume sonoro sono tutti di tipo a variazione logaritmica. Gli strumenti indicatori, quindi, se collegati direttamente alle uscite degli arnplificatori, si comportano in modo lineare, così da non fornire alcuna indicazione ai bassi livelli. Per tale motivo essi debbono essere pilotati da amplificatori logaritmici come quello qui riportato.

Condensatori

Resistenze

Varie

C1= 100.000 pF

R1=10.000 ohm

R2= 100.000 ohm (trimmer)

D1= 1N914

IC1= uA 741

TR1= 2N2222

 

 

Indice  <<<<     >>>>

 Disclamer      info@