MST_K07_CL - REGOLATORE DI VELOCITA' PER MOTORI UNIVERSALI CON CONTROLLO DI COPPIA



1   >>>

INTRODUZIONE

Il  MST_K07_CL e' un regolatore per motori universali ( a spazzole ) a 220V che permette di controllare la coppia ovvero di mantenere la velocità d rotazione costante al valore fissato al variare del carico. E' realizzato per lavorare con in motori di lavatrici dotati di sensore tachimetrico. (come il MCA 30/64 ). Nella foto 1 il regolatore assemblato nella versione PCB.

MST_K07_CL assemblato

Fig. 1 -  MST_K07_CL

DESCRIZIONE DEL REGOLATORE

Il regolatore MST_K07_CL è la versione con controllo automatico della coppia del regolatore MST_K07 : il motore è regolato in modo che la velocità di rotazione si mantenga costante al valore impostato al variare del carico. Se il carico applicato al motore tende a ridurre / aumentare il numero di giri allora il regolatore reagirà riportando il valore dei giri a quello impostato. Questo tipo di regolazione è ottenuto mediante il controllo ad anello chiuso che il regolatore attua sul motore. Questo controllo si basa sul segnale elettrico proveniente dal sensore di velocità che converte la rotazione dell'asse del motore in una tensione elettrica proporzionale. Come riferimento prendiamo i motori per lavatrice (come il MCA 30/64 ) in cui è presente un sensore tachimetrico, coassiale al motore, che fornisce una tensione alternata di ampiezza è proporzionale alla velocità di rotazione dell'asse del motore. Il regolatore MST_K07_CL, adatto per questi tipi di motore, legge questa tensione e la confronta con una tensione, impostata tramite un potenziometro, che rappresenta l’impostazione del valore di velocità di rotazione da regolare. Il regolatore quindi alimenterà il motore in modo che il valore di tensione proveniente dal sensore, opportunatamente condizionato, si mantenga uguale al valore di tensione impostato tramite il potenziometro. Per far questo il regolatore MST_K07_CL utilizza un microcontrollore a 8 bit, in cui è caricato un firmware che implementa un regolatore PID digitale. I regolatori PID digitali confrontano quindi i segnali digitali che rappresentano gli ingressi (riferimento e feedback) e generano un segnale di uscita che è l’ingresso dell’attuatore di potenza. Nello specifico lo stadio attuatore è costituito dal TRIAC pilotato con la tecnica della variazione dell’angolo di accensione. In generale un TRIAC al passaggio per lo zero (zero crossing) della tensione presente ai suoi anodi A1 e A2 si spegne e si riaccende quando un impulso di corrente è presente sul terminale GATE. Cambiando l’istante di tempo in cui viene dato l’impulso sul terminale di GATE rispetto al precedente zero crossing (si dice che si cambia l’angolo di fase) si fa variare la tensione media che alimenta il carico in quanto solo una porzione della semionda della tensione è fornita al carico. Quindi se si sceglie un tempo di accensione nullo (0°) tutta la semionda va al carico e in tal caso si ha la massima alimentazione e quindi la massima velocità del motore. Se si sceglie un tempo pari a meta della semionda (90°) solo metà della sinusoide andrà al carico e si ha una regolazione del 50%. Infine se si accende il TRIAC qualche istante prima del successivo zero crossing (180°) nessuna tensione andrà al carico e si ha una regolazione dello 0%.
Il circuito del MST_K07_CL lavora alla tensione interna di 5V ricavata dalla tensione di rete tramite un circuito trasformless ovvero senza trasformatore.

ACQUISTA DIRETTAMENTE ON LINE

SITO DI VENDITA 



1   >>>